I costi minimi della sicurezza del trasporto merci non possono essere messi in discussione

I costi minimi della sicurezza del trasporto merci, così come sono stati definiti dalla legge, non possono essere messi in discussione. Per questo vanno difesi a ogni costo, anche se altri non dovessero condividere questa scelta”. Con queste parole Paolo Uggè, presidente nazionale di Fai Conftrasporto, ha riassunto quanto emerso nel corso del corso del seminario di studi organizzato dalla  principale federazione di autotrasportatori e ospitato all’Hotel Excelsior San Marco di Bergamo per fare il punto su alcuni dei temi più caldi dell’autotrasporto: dai costi minimi, appunto, al cabotaggio, al distacco dei lavoratori. “Conftrasporto è convinta che i giudici del Tar che il prossimo 25 ottobre dovranno pronunciarsi sul ricorso presentato dalla committenza sulle normative riguardanti i costi minimi della sicurezza, non potranno ne vorranno  cancellare con una sentenza che avrebbe del clamoroso i punti fermi già riconosciuti da sentenze della Corte di giustizia europea sulla prevalenza degli interessi collettivi rispetto a quelli economici”, ha commentato sempre Paolo Uggè, “ma se, questo invece dovesse, assurdamente, accadere, dal 26 ottobre Conftrasporto aprirà un confronto su tutto il territorio nazionale per coinvolgere gli operatori nell’attuazione dell’iniziativa di autotutela che sarà decisa, per dare alla categoria l’opportunità di mantenere un sistema che tutela e introduce elementi per la crescita della categoria e di difesa della vita di milioni di persone che, ogni giorno, viaggiano su strade e autostrade”.

Fonte: Stradafacendo.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...