I costi minimi? Non si applicano alla tratta italiana di un trasporto internazionale, né alle operazioni di cabotaggio svolte da autotrasportatori comunitari in Italia

I costi minimi? Non si applicano alla tratta italiana di un trasporto internazionale, né alle operazioni di cabotaggio svolte da autotrasportatori comunitari in Italia, tranne nel caso in cui non abbiano sede in Italia e non siano iscritte all’Albo. È quanto ribadisce il direttore generale per il trasporto stradale del ministero dei Trasporti, Enrico Finocchi, rispondendo a una serie di quesiti della Fedit.
Tale conclusione è contenuta in una nota diffusa il 9 dicembre, in cui viene dimostrata anche ricordando che il calcolo stesso dei costi minimi e a maggior ragione il costo chilometrico del carburante fanno esclusivo riferimento alla realtà italiana, tanto che quest’ultimo viene ricavato depurando il valore del prezzo alla pompa dello sconto sulle accise e del valore dell’Iva

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...